“Abbiamo conosciuto prima Giovanni e poi il suo Locale e non sappiamo dire chi dei due e’ piu straordinario. Quando esci stai gia pensando a quando poter tornare; è la persona piu sensazionale che abbiamo conosciuto lo scorso anno. A presto a Venezia”

TUA RITA

“Giovanni, grande Oste nel suo piccolo scrigno di preziosi tesori di cui lui è sommo conoscitore! Fieri e lusingati di farne parte”

PAOLO E MAX

“Giovanni è l’unica persona che la mia amata mamma Mariarosa ha definito un ragazzo speciale! Con il passare degli anni, come spesso accade, le devo dare regione…”

CESARE BOZZETTI

“Mi e Giovanni….. na bomba!!! gargato verto…”

EL BACARO LUCIO E SILVIA

“Depuis notre rencontre avec Giovanni en été 2012 à I Rustegi, nous sommes tombés sous le charme du lieu et du maître des lieux Giovanni, qui nous a fait savourer les meilleurs vins accompagnés par des Ciccetti délicieuses; nous revenons chaque année le voir, comme l’année dernière pendant le Carnaval, pour nous Venise ne serait pas Venise sans Giovani!”

STEPHANE FOQUET

“Aller a Venise sans s’arreter chez I Rusteghi, c’est comme aller a Rome sans passer par le Vatican… Mais a Venise, le pape (du vin ) s’appelle Giovanni ! Merci pour des degustations inoubliables!”

MICHEL SAUZIER

“Da appassionato di gastronomia non posso non consigliare a tutti una sosta nello splendido locale di Giovanni dove tradizione e rivisitazione su coniugano in un atmosfera unica che rende ancor più significativa una gita veneziana”

MICHEL SAUZIER

“Gio’ Sei il più Rustego dei Rusteghi. Manu e Roby sono fieri di te!
Grande, grosso e ….. Rustego of course !!!!
La tradizione continua”

OSTERIA OLIVA NERA

“Giovannone, personaggio goldoniano. E proprio parafrasando il grande drammaturgo Carlo Goldoni:”A Venessia cresse gnente, ma da Giovanni Ai Rusteghi se trova el meio che xè sulla terra”!

ROBERTO MIRAPILLO

“Nel Sestiere di San Marco, nascosta fino all’ultimo passo come spetta solo alle migliori sorprese, l’Osteria I Rusteghi è un piccolo e grazioso teatro del buon vino, con eccellenti etichette italiane e francesi, e di deliziose leccornie come il Pata Negra tagliato al coltello. L’istrionica simpatia dell’Oste rende la sosta ancor più intrigante.”

MAURO NUOVI ITINERARI

“Visitare I Rusteghi vuol dire apprezzare il lusso di gustare il meglio come se fosse il salotto di casa e’ una sorta di club dove tutti si possono ritrovare in amicizia, grande Giovanni!”

ERMANNO MONTANARI

“Preziosa enoteca veneziana situata nei pressi di Rialto, all’interno del delizioso Campiello del Tentor fuori dai flussi turistici di massa. Giovanni D’Este titolare e oste appassionato oltreché profondo ricercatore ed estimatore del buon bere e del buon cibo, emoziona di piacere i suoi esigenti ospiti con rarità gastronomiche, ricercati vini e champagne, e con originali spuntini.”

MAURO TRENTINI

“Giovanni se fosse un vino sarebbe “ un vino intenso e luminoso che si esprime con precisione la propria territorialità; il frutto è croccante, vivo, integro e minerale dalle note sfumate, speziate e di mandorle, dal fine tannino rinfrescante e asciugante nel finale; morbido all’ingresso, si distende fresco e saporito, equilibrato, lungo, parecchio lungo, con un’elegante retrogusto di tabacco.
Una persona Vera ed esplosiva …. da conoscere assolutamente”

DIFFUSIONE BOLLICINE

“I Rusteghi: bastano queste due semplici parole a farti venire l’acquolina in bocca. Crostini ricercati e curati nel dettaglio, sottofondo musicale rilassante, atmosfera familiare. Giovanni e il suo carisma ti fanno sempre sentire come se fossi a casa tua! Una tappa nel suo locale è quindi un “must” per ogni gita veneziana!”

BRANDO FIORAVANTI

“BIG GIOOOOONNNN… MY BIG FRUEND, GRANDE AMICO MIOOOOOO!!”

FEDERICO BARTOLONI

“Oramai consacrato tempio di ricercatezza enogastronomica nel cuore di Venezia. Rifugio per chi come me cerca esclusività e qualità in piacevole compagnia. Giovanni è Giovanni.”

AL SEGNAVENTO

“Il buonissimo vino e i suggerimenti di Giovanni per passare davvero dei momenti speciali, gli abbinamenti tra cibo e vino in una calda atmosfera….e poi tante chiacchere tra amici…I Rusteghi marchio di qualita’!”

STEFANO MASSERINI

“Rusteghi non è solo una storica osteria. Non è solo uno scorcio unico nella città più bella del mondo. Non si serve solo del buon vino. Non c’è solo una magica atmosfera. La dimensione in cui si viene immersi e in cui Giovanni sa accompagnare con entusiasmo e competenza, va ben oltre la mera degustazione di prodotti esclusivi e ricercati. Ai Rusteghi è un pò come fare un viaggio: un tour che ha inizio con gli occhi, già dal primo passo in quel campiello, l’angolo più intimo del centro di Venezia. Il percorso diviene naturalmente emozionale, coinvolgendo tutti i sensi, in un gioco di scoperte fatto di tintinnare di bicchieri e di ricchi profumi della gastronomia.
Il padrone di casa, il disinvolto e divertente Giovanni, sa guidare ogni visitatore aprendo le porte della sua Biblioteca del vino, trasmettendo la sua profonda passione e contribuendo a rendere unico, didattico ed esperienziale ogni incontro.
Sono entrata ai Rusteghi come cliente e ne sono uscita come amica. Bevitrice, narratrice ed appassionata della vita.”

GIORGIA CIOCIO FICOTTO

“Venezia, I Rusteghi, Giovanni, grande persona in tutti i sensi….grande cultore del vino…il vero amico, che se deve mandarti in “mona de to mare” lo fa con un classe unica, nel senso che te o dise proprio in faccia..ahhah…Giovanni un signore.
Riporto un aneddoto:
Entro ai rusteghi per la seconda volta in vita mia, mi trovo davanti Giovanni..all’interno c’erano queste 4 donne assieme ad un solo uomo…tutti ordinano tranquillamente, una del gruppo chiede a Giovanni un vino che lui non tiene perchè odia…questa non contenta comincia a borbottare con le amiche e dice: ma come si fa in un posto del genere a non tenere questo vino. Giovanni parte in quarta e risponde: signora ghe se qualche problema? E la signora continua a lamentarsi.
Giovanni: signora se quel vin a mi non me piase mi consente che se casa mia e de far queo che vojo? E la signora continua continua continua…nel frattempo gli altri avevano finito l’ombra…il signore si alza e chiede di pagare e chiede a Giovanni: quanto è qui? Giovanni risponde: a posto così…ed il signore ma no ma no ma no…Giovanni con sguardo incazzatissimo lo guarda negli occhi e gli dice: qui se casa mia e decido mi cossa far, quindi a posto cossì, ma basta che a prossima volta non ti me porti quee 4 gaine! Il signore risponde: stiamo rasentanto la follia qui…Giovanni: non credo proprio se casa mia e fasso queo che vojo!
Da oste posso dire che ha fatto solo bene, con i suoi modi ma almeno penso che la prossima volta se ci sarà quella signora non chiederà piu quel vino, credo..hahahahah

P.s.grazie ancora a Giovanni per avermi regalato la traversa sua personale in cuoio con tanto di dedica per la mia enoteca nuova…grande persona grande cuore..MA NON STA MAI FARGHE UN TORTO…GA CAPIO SIORA? ahhah “

NICHOLAS STURLESE

“Quello che mi piace dei Rusteghi è che, pur essendo un locale conosciuta da appassionati di vino di tutto il mondo, ci ritrovo il senso vero dell’osteria veneziana: le chiacchiere con gli altri clienti e il dialogo con l’oste, in poche parole il senso di star bene insieme. Giovanni non sbaglia un colpo, che si tratti di vino o di cicchetti: a Venezia non è facile trovare questi livelli di qualità del prodotto e poterne godere al di fuori della massa che a volta la ingolfa oltre ogni limite: è un luogo di rifugio quando sono a Venezia con i miei amici o la mia famiglia.”

UMBERTO COSMO

“io ai Rusteghi non ci sono mai stata….e Giovanni lo ricordo hai tempi della scuola circa 20 anni fa…..posso solo dire che era strasimpatico e bonaccione….”

MARZIA GAIO

“Rustego, genuino dal cuore d’oro…conoscere Giovanni è stata una fantastica scoperta…e poi…al se sempre pronto!! :)“

TATIANA ROTELLI

“Un grande, simpaticissimo, gran conoscitore di vini e gran carisma verso i clienti, appassionato dell’eccellenza e del gourmet in generale, un godereccio di prima categoria, un’Amico con la A maiuscola, una persona che vá nel verso contrario degli altri perciò top, schietto, ma nello stesso tempo un gentleman!!!“

NICOLAS PATIES

“Complimenti ! Sono ormai rari i locali dove gusto ospitalità e personalità sanno appagare il cliente. Giovanni continua così ad essere una bandiera per la città più bella del mondo“

WAEREVAER L’OLANDESE VOLANTE

“Da drio el cueo de Goldoni,
ghe xè uno grando grosso e spacca maroni,
che però el ga tutti i prodotti più boni.
In un campieo coccolo e beo,
de tutti i rusteghi el xè fradeo
e se ti vol sfondrarte el bueo
sempre ti trovarà
calcossa de bon che no ti ga mai sercà.
spero vi piaccia.
ciao
Dario”

DARIO SGOBARO

“Ci arrivi con il passaparola, non per caso. Giovanni riempie questo piccolo paradiso di bottiglie ” inarrivabili”, di prosciutto da sogno, di persone che puoi conoscere e ritrovare solo in questi pochi metri quadrati. Un centro del mondo..”

PAOLO IANNA

“Una corte magica, nascosta, una specie di caccia al tesoro per mettere le mani su un piccolo, fascinoso scrigno pieno di grandi bottiglie e piccole delizie. In più l’entusiasmo di Giovanni. Cosa chiedere di più?”

CLAUDIO DE MIN

“J’ADORE GIO’!!!”

ENRICA PASQUAL