Il brutto di questo lavoro è che vivo di ricordi, l’Osteria è piena di tracce di un recente passato, non più presente ma sempre nell’aria.

Il brutto di questo lavoro è che vivo in questo piccolo spazio, che mi stringe troppo a volte, ma che mi protegge e del quale riesco a fatica a farne a meno.

Il bello invece è che mi da delle sensazioni immense quando le persone mi parlano e sono felici in Osteria.

Il bello è che la gente qui è sempre felice, a volte qualcuno mi manda a remengo, ma la cosa bella è che io faccio altrettanto, spesso! …e ai miei clienti piace!

Il bello è che qui, sono a casa mia, a Venezia, in Osteria, ai Rusteghi

                                                                                       GIOVANNI