VENISSA sbicchierato ai Rusteghi

“Un naso esaltante e in grande evoluzione,

la sensazione è che l’annata 2011 abbia molti elementi

che si stanno fondendo assieme”


Tom Harrow, Financial Times

Venissa Osteria ai Rusteghi Venezia

Venissa, …. E’ iniziata questa collaborazione con questa grandissima azienda veneziana. Siamo orgogliosi dunque di comunicare questa collaborazione, una cosa di cui andiamo molto orgogliosi, soprattutto perchè siamo gli unici a sbicchierare questo vino a Venezia.

Un vigneto unico, nell’isola di Mazzorbo, all’estremità della laguna di Venezia; un vigneto che da secoli ha superato le difficoltà dell’acqua alta che ha dato vita ad un vino con caratteristiche uniche al mondo.

L’isola di Mazzorbo, cuore del parco della Laguna di Venezia, spazio unico dove la terra rappresenta solo l’8% della superficie. Un vigneto con caratteristiche uniche al mondo dove si è trovato un equilibrio tra la fertilità del terreno vocato, il sale e l’acqua.

Dall’incontro tra un bianchista e un rossista, Desiderio Bisol e Roberto Cipresso, nasce un vino bianco vinificato come un grande rosso, con una macerazione sulle bucce per estrarne aromi e colore.

Sono state fuse due tradizioni di Venezia legate all’oro: la Dorona, l’uva d’oro amata dai Dogi e quasi scomparsa, e la foglia d’oro, prodotta ancora oggi a mano dalla famiglia Berta Battiloro a Venezia. Idea questa di Giovanni Moretti, uno dei più grandi artisti del vetro a Murano, ideatore della bottiglia di Venissa.

La foglia d’oro viene infatti fusa nel vetro e ogni bottiglia viene numerata a mano incidendo il numero sul vetro.